SPEDIZIONI GRATUITE in tutta Italia a partire da 55 €
Spedizioni per l'estero GRATIS a partire da 120 €
I tempi di consegna potrebbero subire ritardi in caso di numerose richieste in evasione da parte dei Corrieri
Consegna in 24/72H in Italia
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

VEMEDIA MANUFACTUR

MAGNESIA S PELL POLV 100G90%

MAGNESIA S PELL POLV 100G90%

€ 8,70

MAGNESIA S.PELLEGRINO POLVERE Antiacidi, composti del magnesio. 100 g di polvere. Magnesia S. Pellegrino 90% polvere per sospensione o rale: magnesio idrossido 90 g Eccipiente con effetti noti: saccarosio. Magnesia S. Pellegrino 45% polvere effervescente: magnesio idrossido 45 g Eccipiente con effetti noti: saccarosio e sodio. Magnesia S. Pellegrino polvere 90% per sospensione orale. Senza aroma: saccarosio. Gusto limone: saccarosio, aroma naturale al limone. Magne sia S. Pellegrino 45% polvere effervescente. Senza aroma: sodio bicarb onato, acido tartarico, saccarosio. Gusto anice: sodio bicarbonato, ac ido tartarico, saccarosio, anetolo. Gusto frutta: sodio bicarbonato, a cido tartarico, saccarosio, aroma naturale alla frutta. Gusto limone: sodio bicarbonato, acido tartarico, saccarosio, aroma naturale al limo ne. Gusto mandarino: sodio bicarbonato, acido tartarico, saccarosio, a roma naturale al mandarino. Trattamento di breve durata della stitichezza occasionale. Antiacido. Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti. I lassativi sono controindicati nei soggetti con dolore addominale acuto o di origine sconosciuta, nausea o vomito, ostruzione o stenosi intestinale, sanguinamento rettale di origine sconosciuta, grave stat o di disidratazione. Bambini di eta' inferiore ai 6 anni. Grave insuff icienza renale (clearance della creatinina inferiore a 30 mL/min) Adulti: come antiacido 1 cucchiaino da caffe' come lassativo 1 cucchi aio da te' come purgante 1 cucchiaio. Bambini tra i 6 e i 12 anni: me ta' delle dosi. Magnesia S. Pellegrino e' controindicata nei bambini d i eta' inferiore ai 6 anni. Diluire la polvere in mezzo bicchiere d'ac qua e ingerire. La dose corretta e' quella minima sufficiente a produr re una facile evacuazione di feci molli. E' consigliabile usare inizia lmente le dosi minime previste. Quando necessario, la dose puo' essere poi aumentata, ma senza mai superare quella massima indicata. Assumer e preferibilmente la sera. I lassativi devono essere usati il meno fre quentemente possibile e per non piu' di sette giorni. L'uso per period i di tempo maggiori richiede la prescrizione del medico dopo adeguata valutazione del singolo caso. Ingerire insieme ad un'adeguata quantita ' di acqua (un bicchiere abbondante). Una dieta ricca di liquidi favor isce l'effetto del medicinale. Magnesia S. Pellegrino polvere 90% per sospensione orale. Senza aroma: conservare a temperatura inferiore a 25 gradi C. Gusto limone: questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazion e. Magnesia S. Pellegrino 45% polvere effervescente. Senza aroma: ques to medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazi one. Gusto anice: questo medicinale non richiede alcuna condizione par ticolare di conservazione. Gusto frutta: questo medicinale non richied e alcuna condizione particolare di conservazione. Gusto limone: conser vare a temperatura inferiore a 25 gradi C. Gusto mandarino: conservare a temperatura inferiore a 25 gradi C. Avvertenze. L'abuso di lassativi (uso frequente o prolungato o con dos i eccessive) puo' causare diarrea persistente con conseguente perdita di acqua, sali minerali (specialmente potassio) e altri fattori nutrit ivi essenziali. Nei casi piu' gravi e' possibile l'insorgenza di disid ratazione o ipopotassiemia che puo' determinare disfunzioni cardiache o neuromuscolari, specialmente in caso di contemporaneo trattamento co n glicosidi cardiaci, diuretici o corticosteroidi. L'abuso di lassativ i, specialmente quelli di contatto (lassativi stimolanti), puo' causar e dipendenza (necessita' di aumentare progressivamente il dosaggio), s titichezza cronica e perdita delle normali funzioni intestinali (atoni a intestinale). Il trattamento della stitichezza cronica o ricorrente richiede sempre la formulazione di una diagnosi, la prescrizione dei f armaci e la sorveglianza nel corso della terapia. Quando la necessita' del lassativo deriva da un improvviso cambiamento delle precedenti ab itudini intestinali (frequenza e caratteristiche delle evacuazioni) ch e duri da piu' di due settimane o quando l'uso del lassativo non riesc e a produrre effetti e' necessaria una rivalutazione clinica. Somminis trare con cautela negli anziani e nei soggetti con alterata funizone r enale. Nei bambini piccoli l'uso di magnesio idrossido puo' portare a ipermagnesemia, in particolare se presentano danno renale o disidrataz ione. Contiene saccarosio I pazienti affetti da rari problemi ereditar i di intolleranza al fruttosio, malassorbimento di glucosio-galattosio o da insufficienza di sucrasi isomaltasi non devono assumere questo m edicinale. Magnesia S. Pellegrino 45% polvere effervescente contiene s ali di sodio. Questo medicinale contiene: circa 386 mg di sodio per 1 cucchiaino da caffe' (circa 7 g di prodotto) equivalente al 19,3% dell 'assunzione massima giornaliera raccomandata dall'OMS che corrisponde a 2 g di sodio per un adulto circa 552 mg di sodioper 1 cucchiaino da te' (circa 10 g di prodotto) di sostanza assunta equivalente al 27,6% dell'assunzione massima giornaliera raccomandata dall'OMS che corrisp onde a 2 g di sodio per un adulto circa 1,1 g di di sodio per 1 cucch iaio (circa 20 g di prodotto) equivalente al 55% dell'assunzione massi ma giornaliera raccomandata dall'OMS che corrisponde a 2 g di sodio pe r un adulto. Da tenere in considerazione in persone con ridotta funzio nalita' renale o che seguono una dieta a basso contenuto di sodio (die te iposodiche). I lassativi possono ridurre il tempo di permanenza nell'intestino, e q uindi l'assorbimento, di altri farmaci somministrati contemporaneament e per via orale. Evitare quindi di assumere contemporaneamente lassati vi ed altri farmaci: dopo aver preso un medicinale lasciare trascorrer e un intervallo di almeno 2 ore prima di prendere il lassativo. L'idro ssido di magnesio, come tutti gli antiacidi, non deve essere assunto c ontemporaneamente ad antibiotici della classe delle tetracicline in qu anto ne riduce l'assorbimento. Il latte o gli antiacidi possono modifi care l'effetto del medicinale lasciare trascorrere un intervallo di a lmeno un'ora prima di prendere il lassativo. L'alcalinizzazione dell'u rina successiva alla somministrazione di magnesio idrossido puo' modif icare l'escrezione di alcuni farmaci pertanto, e' stata osservata una maggiore escrezione di salicilati. Associazione da evitare. Tetracicl ine: formazione di complessi insolubili con riduzione dell'assorbiment o e dell'attivita' di tali antibiotici. Associazione sconsigliata. Chi nidina: aumento dei tassi plasmatici della chinidina e rischio di sovr adosaggio a causa della diminuzione dell'escrezione. Associazioni che necessitano di precauzioni d'impiego. Indometacina, fosforo, desametas one, digitalici, sali di ferro, nitrofurantoina, lincomicina: diminuzi one dell'assorbimento a livello dell'apparato digestivo. Gli effetti indesiderati vengono riportati di seguito con le seguenti frequenze: molto comune (>= 1/10), comune (>= 1/100, < 1/10), non comu ne (>= 1/1.000, < 1/100), raro (>= 1/10.000, < 1/1.000), molto raro (< 1/10.000), non nota (la frequenza non puo' essere definita sulla base dei dati disponibili). Patologie gastrointestinali. Non nota: dolore addominale, diarrea, dolori crampiformi isolati o coliche addominali, piu' frequenti nei casi di stitichezza grave. Disturbi del metabolismo e della nutrizione. Molto rara: ipermagnesemia. Osservata dopo sommin istrazione prolungata di magnesio idrossido ai pazienti con danno rena le. Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema n azionale di segnalazione. Il medicinale deve essere usato solo in caso di necessita' dopo aver v alutato il beneficio atteso per la madre in rapporto al possibile risc hio per il feto. Il magnesio e' considerato compatibile con l'allattam ento con latte materno.

Aggiungi al carrello

8,70

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
MAGNESIA S PELL EFF LIM 100G

MAGNESIA S PELL EFF LIM 100G

€ 8,70

MAGNESIA S.PELLEGRINO POLVERE Antiacidi, composti del magnesio. 100 g di polvere. Magnesia S. Pellegrino 90% polvere per sospensione o rale: magnesio idrossido 90 g Eccipiente con effetti noti: saccarosio. Magnesia S. Pellegrino 45% polvere effervescente: magnesio idrossido 45 g Eccipiente con effetti noti: saccarosio e sodio. Magnesia S. Pellegrino polvere 90% per sospensione orale. Senza aroma: saccarosio. Gusto limone: saccarosio, aroma naturale al limone. Magne sia S. Pellegrino 45% polvere effervescente. Senza aroma: sodio bicarb onato, acido tartarico, saccarosio. Gusto anice: sodio bicarbonato, ac ido tartarico, saccarosio, anetolo. Gusto frutta: sodio bicarbonato, a cido tartarico, saccarosio, aroma naturale alla frutta. Gusto limone: sodio bicarbonato, acido tartarico, saccarosio, aroma naturale al limo ne. Gusto mandarino: sodio bicarbonato, acido tartarico, saccarosio, a roma naturale al mandarino. Trattamento di breve durata della stitichezza occasionale. Antiacido. Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti. I lassativi sono controindicati nei soggetti con dolore addominale acuto o di origine sconosciuta, nausea o vomito, ostruzione o stenosi intestinale, sanguinamento rettale di origine sconosciuta, grave stat o di disidratazione. Bambini di eta' inferiore ai 6 anni. Grave insuff icienza renale (clearance della creatinina inferiore a 30 mL/min) Adulti: come antiacido 1 cucchiaino da caffe' come lassativo 1 cucchi aio da te' come purgante 1 cucchiaio. Bambini tra i 6 e i 12 anni: me ta' delle dosi. Magnesia S. Pellegrino e' controindicata nei bambini d i eta' inferiore ai 6 anni. Diluire la polvere in mezzo bicchiere d'ac qua e ingerire. La dose corretta e' quella minima sufficiente a produr re una facile evacuazione di feci molli. E' consigliabile usare inizia lmente le dosi minime previste. Quando necessario, la dose puo' essere poi aumentata, ma senza mai superare quella massima indicata. Assumer e preferibilmente la sera. I lassativi devono essere usati il meno fre quentemente possibile e per non piu' di sette giorni. L'uso per period i di tempo maggiori richiede la prescrizione del medico dopo adeguata valutazione del singolo caso. Ingerire insieme ad un'adeguata quantita ' di acqua (un bicchiere abbondante). Una dieta ricca di liquidi favor isce l'effetto del medicinale. Magnesia S. Pellegrino polvere 90% per sospensione orale. Senza aroma: conservare a temperatura inferiore a 25 gradi C. Gusto limone: questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazion e. Magnesia S. Pellegrino 45% polvere effervescente. Senza aroma: ques to medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazi one. Gusto anice: questo medicinale non richiede alcuna condizione par ticolare di conservazione. Gusto frutta: questo medicinale non richied e alcuna condizione particolare di conservazione. Gusto limone: conser vare a temperatura inferiore a 25 gradi C. Gusto mandarino: conservare a temperatura inferiore a 25 gradi C. Avvertenze. L'abuso di lassativi (uso frequente o prolungato o con dos i eccessive) puo' causare diarrea persistente con conseguente perdita di acqua, sali minerali (specialmente potassio) e altri fattori nutrit ivi essenziali. Nei casi piu' gravi e' possibile l'insorgenza di disid ratazione o ipopotassiemia che puo' determinare disfunzioni cardiache o neuromuscolari, specialmente in caso di contemporaneo trattamento co n glicosidi cardiaci, diuretici o corticosteroidi. L'abuso di lassativ i, specialmente quelli di contatto (lassativi stimolanti), puo' causar e dipendenza (necessita' di aumentare progressivamente il dosaggio), s titichezza cronica e perdita delle normali funzioni intestinali (atoni a intestinale). Il trattamento della stitichezza cronica o ricorrente richiede sempre la formulazione di una diagnosi, la prescrizione dei f armaci e la sorveglianza nel corso della terapia. Quando la necessita' del lassativo deriva da un improvviso cambiamento delle precedenti ab itudini intestinali (frequenza e caratteristiche delle evacuazioni) ch e duri da piu' di due settimane o quando l'uso del lassativo non riesc e a produrre effetti e' necessaria una rivalutazione clinica. Somminis trare con cautela negli anziani e nei soggetti con alterata funizone r enale. Nei bambini piccoli l'uso di magnesio idrossido puo' portare a ipermagnesemia, in particolare se presentano danno renale o disidrataz ione. Contiene saccarosio I pazienti affetti da rari problemi ereditar i di intolleranza al fruttosio, malassorbimento di glucosio-galattosio o da insufficienza di sucrasi isomaltasi non devono assumere questo m edicinale. Magnesia S. Pellegrino 45% polvere effervescente contiene s ali di sodio. Questo medicinale contiene: circa 386 mg di sodio per 1 cucchiaino da caffe' (circa 7 g di prodotto) equivalente al 19,3% dell 'assunzione massima giornaliera raccomandata dall'OMS che corrisponde a 2 g di sodio per un adulto circa 552 mg di sodioper 1 cucchiaino da te' (circa 10 g di prodotto) di sostanza assunta equivalente al 27,6% dell'assunzione massima giornaliera raccomandata dall'OMS che corrisp onde a 2 g di sodio per un adulto circa 1,1 g di di sodio per 1 cucch iaio (circa 20 g di prodotto) equivalente al 55% dell'assunzione massi ma giornaliera raccomandata dall'OMS che corrisponde a 2 g di sodio pe r un adulto. Da tenere in considerazione in persone con ridotta funzio nalita' renale o che seguono una dieta a basso contenuto di sodio (die te iposodiche). I lassativi possono ridurre il tempo di permanenza nell'intestino, e q uindi l'assorbimento, di altri farmaci somministrati contemporaneament e per via orale. Evitare quindi di assumere contemporaneamente lassati vi ed altri farmaci: dopo aver preso un medicinale lasciare trascorrer e un intervallo di almeno 2 ore prima di prendere il lassativo. L'idro ssido di magnesio, come tutti gli antiacidi, non deve essere assunto c ontemporaneamente ad antibiotici della classe delle tetracicline in qu anto ne riduce l'assorbimento. Il latte o gli antiacidi possono modifi care l'effetto del medicinale lasciare trascorrere un intervallo di a lmeno un'ora prima di prendere il lassativo. L'alcalinizzazione dell'u rina successiva alla somministrazione di magnesio idrossido puo' modif icare l'escrezione di alcuni farmaci pertanto, e' stata osservata una maggiore escrezione di salicilati. Associazione da evitare. Tetracicl ine: formazione di complessi insolubili con riduzione dell'assorbiment o e dell'attivita' di tali antibiotici. Associazione sconsigliata. Chi nidina: aumento dei tassi plasmatici della chinidina e rischio di sovr adosaggio a causa della diminuzione dell'escrezione. Associazioni che necessitano di precauzioni d'impiego. Indometacina, fosforo, desametas one, digitalici, sali di ferro, nitrofurantoina, lincomicina: diminuzi one dell'assorbimento a livello dell'apparato digestivo. Gli effetti indesiderati vengono riportati di seguito con le seguenti frequenze: molto comune (>= 1/10), comune (>= 1/100, < 1/10), non comu ne (>= 1/1.000, < 1/100), raro (>= 1/10.000, < 1/1.000), molto raro (< 1/10.000), non nota (la frequenza non puo' essere definita sulla base dei dati disponibili). Patologie gastrointestinali. Non nota: dolore addominale, diarrea, dolori crampiformi isolati o coliche addominali, piu' frequenti nei casi di stitichezza grave. Disturbi del metabolismo e della nutrizione. Molto rara: ipermagnesemia. Osservata dopo sommin istrazione prolungata di magnesio idrossido ai pazienti con danno rena le. Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema n azionale di segnalazione. Il medicinale deve essere usato solo in caso di necessita' dopo aver v alutato il beneficio atteso per la madre in rapporto al possibile risc hio per il feto. Il magnesio e' considerato compatibile con l'allattam ento con latte materno.

Aggiungi al carrello

8,70

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
DELTARINOLO SPRAY NAS FL15ML -20%

DELTARINOLO SPRAY NAS FL15ML

€ 8,60 € 6,88

DELTARINOLO 5 MG/ML + 1,25 MG/ML SPRAY NASALE, SOLUZIONE Preparati rinologici, decongestionanti. 100 ml di soluzione contengono: efedrina cloridrato 0,500 g nafazolin a nitrato 0,125 g. Metile p-idrossibenzoato, propile p-idrossibenzoato, sodio edetato, so dio fosfato monobasico, sodio fosfato, sodio idrossido, acqua depurata . Decongestionante della mucosa nasale. Ipersensibilita' ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipient i, malattie cardiache ed ipertensione arteriosa grave, glaucoma acuto ad angolo chiuso, ipertiroidismo, ipertrofia prostatica, feocromocitom a, diabete mellito, donne in stato di gravidanza accertata o presunta o in fase di allattamento. Il farmaco e' controindicato nei bambini di eta' inferiore ai 12 anni. Non somministrare durante o nelle due sett imane successive a terapia con farmaci antidepressivi. Va applicato ogni 3-4 ore fino a 4 volte al giorno e' sufficiente una sola nebulizzazione. Attenersi scrupolosamente alle dosi consigliate. Un dosaggio superiore del prodotto anche se assunto per via topica e per breve periodo di tempo puo' dar luogo ad effetti sistemici gravi. Conservare a temperatura non superiore a 25 gradi C. L'uso protratto dei vasocostrittori puo' alterare la normale funzione della mucosa del naso e dei seni paranasali, inducendo anche assuefazi one al farmaco. Il ripetere le applicazioni per lunghi periodi puo' ri sultare dannoso. Impiegare con cautela nei pazienti con insufficienza renale e, per il pericolo di ritenzione urinaria, negli anziani. L'uso , specie se prolungato, dei prodotti topici puo' dare luogo a fenomeni di sensibilizzazione in tal caso e' necessario interrompere il tratt amento e, se del caso, istituire una terapia idonea. Comunque, in asse nza di risposta terapeutica completa, entro pochi giorni, consultare i l medico in ogni caso, il trattamento non deve essere protratto per o ltre quattro giorni. Nei pazienti con malattie cardiovascolari, specia lmente negli ipertesi, l'uso di decongestionanti nasali deve essere co munque di volta in volta sottoposto al giudizio del medico. Effetti ca rdiovascolari possono essere osservati con l'impiego di farmaci simpat ici mimetici. Vi e' qualche evidenza dai dati post-marketing e dalla l etteratura pubblicata di rari casi di ischemia miocardica in associazi one all'impiego di beta agonisti. I pazienti con preesistente patologi a cardiaca grave (es. cardiopatia ischemica, aritmia o insufficienza c ardiaca grave) che assumono il farmaco devono essere avvisati di rivol gersi al medico se avvertono dolore toracico o altri sintomi di peggio ramento della patologia cardiaca. Deve essere posta attenzione alla va lutazione di sintomi quali dispnea e dolore al torace, in quanto posso no essere sia di origine respiratoria che cardiaca. Attenersi con scru polo alle dosi consigliate. Il prodotto, se accidentalmente ingerito o se impiegato per lungo periodo a dosi eccessive, puo' determinare fen omeni tossici. Esso va tenuto lontano dalla portata dei bambini poiche ' l'ingestione accidentale puo' provocare sedazione spiccata. Non deve essere usato oralmente. Evitare il contatto del liquido con gli occhi . Attenzione per chi svolge attivita' sportive: il prodotto contiene s ostanze vietate per doping. E' vietata un'assunzione diversa, per sche ma posologico e per via di somministrazione, da quelle riportate. Per la presenza di metile-p-idrossibenzoato e propile-p-idrossibenzoato qu ali eccipienti, sono possibili reazioni allergiche, anche di tipo rita rdato . L'efedrina puo' essere una sostanza soggetta ad abuso. I principi attivi contenuti possono interagire negativamente con i far maci antidepressivi. E' conseguentemente controindicata la somministra zione del prodotto durante o nelle due settimane successive a terapia farmacologica antidepressiva. L'efedrina puo' ridurre l'efficacia farm acologica dei farmaci antiipertensivi associata alla clonidina, puo' causare incremento dei livelli di noradrenalina ed innalzamento della pressione arteriosa. Se associata ai FANS, puo' favorire l'insorgenza di lesioni a carico della mucosa gastrica. Efedrina puo' aumentare il metabolismo dei corticosteroidi, riducendone i livelli plasmatici. I p azienti asmatici in trattamento con tali farmaci dovrebbero quindi evi tare l'assunzione di prodotti a base di efedra. L'escrezione urinaria di efedrina e' pH dipendente acetazolamide, antiacidi, cloruro di amm onio e bicarbonato di sodio sono in grado di alcalinizzare le urine, e rallentare conseguentemente l'eliminazione di efedrina. L'associazion e contemporanea di efedrina con digossina, fenilpropanolamina, ciclopr opano e pseudoefedrina e' associata ad un maggior rischio di eventi av versi cardiovascolari. La reserpina, causando deplezione di noradrenal ina, puo' ridurre l'efficacia dell'efedrina. La teofillina puo' causar e una maggiore incidenza degli effetti avversi centrali e gastrointest inali, che si manifestano in seguito alla somministrazione di efedrina . L'associazione di efedrina e caffeina puo' potenziare gli effetti si mpaticomimetici dell'efedrina. Il prodotto puo' determinare localmente fenomeni di sensibilizzazione e congestione delle mucose di rimbalzo. Dopo uso topico di nafazolina, sono stati riportati effetti sistemici quali nausea, cefalea e senso di vertigine. Dopo somministrazione di efedrina, i piu' comuni eventi avversi riportati sono tachicardia, ansia, irrequietezza e insonnia. P ossono anche verificarsi tremori, secchezza delle fauci, disturbi dell a minzione, alterazioni circolatorie a livello delle estremita', ipert ensione arteriosa, bradicardia riflessa e aritmie cardiache. Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di s egnalazione. L'uso del prodotto in donne in stato di gravidanza accertata o presunt a o in fase di allattamento e' controindicato.

Aggiungi al carrello

6,88

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
TEGENS 20CPS 160MG

TEGENS 20CPS 160MG

€ 15,80

TEGENS Vasoprotettori, sostanze capillaroprotettrici, bioflavonoidi. 160 mg capsule rigide. Ogni capsula contiene: complesso antocianosidic o del mirtillo al 36% di antocianosidi (Myrtocyan) 160 mg. 160 mg gran ulato per soluzione orale. Ogni bustina contiene: complesso antocianos idico del mirtillo al 36% di antocianosidi (Myrtocyan) 160 mg. Capsule rigide: mannitolo, lattosio , metilcellulosa, acido citrico, s ilice precipitata, magnesio stearato, gelatina (eccipiente dell'involu cro). Granulato per soluzione orale: mannitolo, lattosio monoidrato, m etilcellulosa, acido citrico anidro, mirtillo aroma, ammonio glicirriz ato. Sintomi attribuibili ad insufficienza venosa stati di fragilita' capi llare. Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti. Adulti: capsule o bustine di granulato: 1-2 al giorno. E' opportuno as sumere questo medicinaleal mattino e alla sera, con intervalli di 12-2 4 ore . Non superare le dosi consigliate. Popolazione pediatrica. L'us o del prodotto e' riservato agli adulti. Modo di somministrazione. Il granulato, da assumere come tale o sciolto in poca acqua, e' consiglia to in soggetti con difficolta' della deglutizione e in condizioni di i rritabilita' della mucosa gastrica da processi gastrico-ulcerosi. Capsule rigide: conservare a temperatura non superiore a 30 gradi C. G ranulato per soluzione orale: nessuna speciale precauzione per la cons ervazione. Come per tutti i trattamenti sintomatici e' necessario rivolgersi al p roprio medico curante qualora i sintomi non migliorassero dopo breve p eriodo di trattamento. L'impiego clinico non ha messo in evidenza la n ecessita' di particolari cautele per l'uso del farmaco. Questo medicin ale contiene lattosio: i pazienti affetti da rari problemi ereditari d i intolleranza al galattosio, da deficit di lattasi, o da malassorbime nto di glucosiogalattosio, non devono assumere questo medicinale. Popo lazione pediatrica. L'uso del prodotto e' riservato agli adulti. Non sono mai stati segnalati fenomeni riferibili a interazioni con alt re sostanze. Presenta ottima tollerabilita'. Sono stati segnalati rari casi di dist urbi gastrointestinali, quali bruciori di stomaco, nausea e senso di p esantezza gastrica, ed eritemi cutanei. Segnalare qualsiasi reazione a vversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione. La sicurezza del farmaco in gravidanza non e' stata determinata, perta nto e' opportuno non somministrare il prodotto durante la gravidanza. Nell'allattamento il prodotto va usato nei casi di effettiva necessita ' sotto il diretto controllo del medico.

Aggiungi al carrello

15,80

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello